Archives page

Sulla guerra, l’identità e la resistenza

Incontro con Sonia Possentini. Libri di riferimento: La fioraia di Sarajevo, di Mario Boccia (Orecchio Acerbo, 2021); Nome di battaglia Nero, di Sonia Maria Luce Possentini (Rrose Sélavy, 2021); La prima cosa fu l’odore del ferro, di Sonia Maria Luce Possentini (Rrose Sélavy, 2018).

Riccioli d’oro e i tre orsi

Un invito a casa degli orsi ed è adatto a tutti, si tratta di una casetta a più stanze realizzata come un pop-up. Laboratorio con Elena Ceccato, 6-8 anni.

Pesciolino d’oro 

Adatto soprattutto ai più piccoli, con una forma di pesce da colorare e decorare con la tecnica del collage. Laboratorio creativo con Elena Ceccato, 3-5 anni.

L’Usignolo

Una casetta per l’usignolo  una casetta per uccelli in cartoncino da ritagliare e colorare. Laboratorio creativo con Elena Ceccato, 7-9 anni.

Pollicina

Laboratorio sui colori con Elena Ceccato, a partire da un seme di zucca! 3-5 anni

STORIE BIRBONE

Laboratorio di invenzione di storie e loro animazione con mezzi e materiali semplicissimi a portata di mano in ogni casa, a partire dal libro Storie birbone edito da Lapis.

Piripù Bibi

Laboratorio con Emanuela Bussolati a partire dalla lettura dei suoi libri, identificazione dei personaggi preferiti, realizzazione con la tecnica del collage e invenzione di altre storie.

Rime vitamine

Uso e manutenzione della poesia nella vita dei bambini e di tutti. 8-10 anni

Un Poeta Ramingo viene per dire le sue mille filastrocche, pubblicate sui libri e in altri posti sorprendenti. E per aiutare bambini e grandi a scoprire una cosa curiosa: le poesie, gli scongiuri, i proverbi, la pubblicità, le preghiere, i rap, le rime orali dei giochi dei bambini (il poeta ne ha una stupenda collezione, registrate nelle scuole d’Italia), e via giù fino ai cori degli stadi… hanno un potere speciale: fanno accadere le cose! Ma non tutte: solo le rime fatte bene fanno bene, perché dicono bene il mondo. L’incontro offre un volo in questo antico potere del fare “bene dicendo” il mondo, con tanti e sonanti esempi in voce, in testo e in audio.

Storie della buonanotte on line

In questa edizione le attese “Notti in sacco a pelo” si trasferiscono online!
Il Raccontalibri Sergio Guastini, storico protagonista delle notti bianche per i più piccoli, leggerà tante Storie della buonanotte… on line: “Non c’è modo migliore per scivolare fra le pieghe della notte.”

Per partecipare è possibile inviare una mail a ragazzi@lamagnacapitana.it.

Il giorno della lettura i partecipanti riceveranno il link per collegarsi a Zoom.

Il lupo aveva un altro piano

In un tempo lontano tutti i bambini e le bambine rimasero chiusi nelle loro case, come loro anche i personaggi delle fiabe non potevano uscire. Laboratorio con Stefania Lanari per scuole primarie e materne.

Il lupo aveva un piano

Storia un po’ triste e un po’ allegra di un lupo azzurro. Laboratorio con Stefania Lanari per scuole materne e primarie.

GGG Giochiamo con il Gigante Gentile

“GGG Giochiamo con il Gigante Gentile” è un laboratorio ispirato a GGG di Roald Dahl.

Il nostro Gigante è una creatura dolce, premurosa, che a differenza dei suoi simili “inghiotticiccia” che terrorizzano i popoli di tutti i paesi, mangia “cetrionzoli” e colleziona sogni, per poi soffiarli di notte, nelle stanze dei bambini.
Ma il Gigante ha un’altra missione ugualmente importante da portare a termine: salvare i bambini dagli altri Giganti affamati, e per fare ciò, oltre all’aiuto della sua amica Sofia, una bimba insonne, ha bisogno dell’aiuto dei bambini. 

Ci saranno delle prove da superare. Tra labirinti, anagrammi, giochi e indovinelli, riusciranno i bambini a catturare i Giganti? Affideranno al Gigante Gentile i loro sogni, sperando che si avverino?

Consigliato ai bambini dai 6 ai 10 anni.

Info: 3206212489

Leggo, ciak… In scena!

Leggo. In questa prima fase, gli alunni saranno spettatori, ascolteranno le pagine di libri, a partire dai
classici fino a quelli più moderni.

Ciak. Le pagine dei libri che hanno appena ascoltato, prenderanno vita sullo schermo. Gli alunni avranno
modo di guardare, osservare e riflettere sulle scene dei film, cosa è uguale, cosa c’è di diverso?

In scena. E adesso, tutti all’opera. Diventeranno loro piccoli attori e metteranno in pratica con l’aiuto degli
operatori teatrali le loro doti e qualità migliori perché si metteranno in gioco e rifaranno le scene dei
libri e dei film appena visti in versione teatrale.

Quanto saranno diverse le tre discipline? Cosa resterà impresso nella mente dei bambini e ragazzi…
lo scopriremo solo giocando insieme a loro!

Gli operatori teatrali, con una serie di giochi, attività e stimolazioni della fantasia, guideranno i
bambini e ragazzi nell’intero percorso. Mimo, improvvisazione, role playing, sono alcune delle
discipline che utilizzeremo per stimolare lo sviluppo del bambino nel suo insieme.

Gulliver: viaggiamo insieme nei suoi mondi

Tratto da “I viaggi di Gulliver”, 4-11 anni

Gulliver è un ragazzino preciso e intelligente che ha come unici amici i suoi libri, e nient’altro. Nel suo mondo si sente solo così, a causa di un viaggio per raggiungere i suoi genitori, si ritroverà a conoscere due nuovi e strambi mondi.
Nel primo, quello dei Minimei, si sentirà tanto grande e importante rispetto ai suoi piccoli abitanti.
Nel secondo, quello dei Giganti, si sentirà tanto piccino e indifeso.
In entrambi i luoghi però, non solo conoscerà meglio sè stesso e la sua vera misura, ma conquisterà il suo primo amico e il suo primo amore. E non rinunciando né a l’uno, né all’altro, fra mille avventure, li porterà con sè. Nel suo non più solitario mondo umano.
Il protagonista di questa favola è un bambino, ora grande, ora piccolo, ora forte, ora indifeso, ma sempre umano, e la sua umanità, la sua normalità, la sua intelligenza e la sua bontà lo trasformeranno in un eroe.
Un piccolo, grande, normale eroe: come ognuno di noi.

Frankenstein un mostro???

Testo di riferimento: Il mostro di Mary – Come Mary Shelley ha creato Frankenstein, di Lynn Fulton e Felicita Sala, Splen Edizioni

Destinatari: quinta primaria, prima e seconda classe scuola secondaria di primo grado (10-12 anni)

Il mostro di Frankenstein ha avuto un successo straordinario sin dalla pubblicazione del libro, nel 1818; la sua storia è stata riadattata per spettacoli teatrali, film, radiodrammi e serie televisive. Ma il Frankenstein dei film, col testone quadrato e le viti nel collo è diverso da quello immaginato da Mary: una
creatura capace di parlare, di leggere, di provare tristezza e solitudine?

Con la lettura dell’albo scopriremo come in una notte tempestosa Mary Shelley abbia dato vita non solo a un personaggio, ma al genere della fantascienza, entrando per sempre nel nostro immaginario.

Durante il laboratorio artistico, ispirati dalle numerose rivisitazioni cinematografiche e teatrali, vestiremo con i ragazzi il mestiere del cartellonista, colui che realizzava artigianalmente le locandine pubblicitarie per gli spettacoli e i film.

Ogni partecipante realizzerà la propria locandina di un film dedicato al celebre mostro, scegliendo il “taglio” e il genere: comico come Frankenstein Junior? Drammatico e oscuro come la versione di Kenneth Branagh? O una versione in chiave contemporanea come “Frankenstein” del 2015? Inoltre ogni ragazzo

C’era una volta un pezzo di legno

Testo di riferimento: Pinocchio, di Gek Tessaro (Lapis Edizioni) Destinatari: bambini di classi 3-4-5 primaria (8-10 anni)

Tutti sanno che il burattino Pinocchio diventa un bambino vero… ma ci piace davvero questo finale? Scopriamo insieme, attraverso la lettura animata, come Tessaro abbia deciso di cambiare il destino del burattino, riscrivendo il famosissimo finale, perché in fondo a tutti capita di desiderare di poter intervenire sulle vicende dei nostri eroi preferiti… durante l’attività laboratoriale ogni bambino vestirà i panni di “illustratore”, dando nuova vita al personaggio di Pinocchio nei modi più creativi e personali prendendo spunto proprio dalle bellissime illustrazioni di Gek Tessaro.