Liberi dentro

Gli incontri saranno incentrati sui temi della libertà e dello sguardo, e a partire da testi presenti nella bibliografia. In questo tempo apparentemente prigioniero del virus, chi fa arte si è dimostrato libero come e più di sempre. L’artista in senso ampio – il poeta, lo scrittore, l’attore, il musicista – si curano attraverso l’evento artistico poiché l’arte consola e rende liberi. La libertà rodariana – che esula dai confini – si fa percorso di pensiero, di parola: il libro, la poesia, l’arte ci portano altrove e sono in grado di creare, attraverso uno sguardo altro, rapporti fraterni tra sconosciuti.

Share Button